Eventi


Mostra DustyEye



Lo scrittore Matteo Strukul ha definito i DustyEye come i “Pirati della cultura POP”: non hanno una bandiera sociale, non hanno un colore politico, non hanno una meta definita. L’unico scopo è navigare nel mare dell’arte spostandosi di porto in porto. I primi anni sono stati dedicati alla fotografia dalle tinte horror splatter, poi i collage di dubbio gusto e recentemente due istallazioni La Maniglia della Prospettiva Totale e Un Mese di Bontà.

Verrebbe da chiederci se almeno ci sia uno scopo ultimo, a quanto pare no. L’unico filo conduttore è l’approccio ironico/provocatorio all’arte, ma senza dimenticare le buone maniere.

Il 26 maggio presso la galleria Wikiarte LAB di Bologna verrà presentata una selezione dei collage realizzati a tra il 2013 e il 2014. Esperienza singolare per i DustyEye che fin dagli albori hanno militato nell’underground, o come preferiscono definirlo loro stessi nell’educatamente underground.

Sito web         |          www.DustyEyeArt.com

Facebook       |          DustyEye Art

 

 

 


Scarica il modulo
facebook google twitter pinterest youtube newsletter Iscrivi alla Newsletter