paolo del signore

Biografia

Paolo Del Signore da diversi anni è presente nel panorama delle arti visive con mostre collettive e personali in Italia e all’estero. Diversi i premi e i riconoscimenti; è stata anche presentata una tesi di laurea sul suo lavoro artistico presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Urbino. Nel corso degli anni, tra le altre cose, ha progettato e coordinato il percorso visivo per il Carnevale di Fano diretto da Dario Fo, ha firmato scenografie per vari spettacoli teatrali, realizzato giochi didattici, progetti di design, opere scultoree nelle  città, dove è sempre il quadro che va ad interagire con l’ambiente, così da divenire il punto di partenza per realizzare altro: l’oggetto artistico. Ha  pubblicato testi riguardanti lo sviluppo del pensiero creativo. “I suoi dipinti sono ambientati fra scenografie urbane, tra realtà e immaginazione, favola e racconto…un mondo magico dove gli elementi possono giocare tra loro, in un gioco surrealista misterioso e divertente…una architettura ficta, tirata così bene in prospettiva da parere verità, realtà….” (Guido Ugolini). “…il piacere di narrare in alcune espressioni si fa sequenza, racconto filmico, tentativo di costruire una logica dell’illogico…connubio fra ispirazione e tecnica severa, rigorosa, mai facile e improvvisata…i quadri di Del Signore non hanno rimandi, vivono nella loro compiutezza, sogni e incubi in azzurro, visioni metafisiche di una lunare città ideale…” (Leandro Castellani)…” La sua sensibilità artistica è attratta dal tema del teatro: il pittore attraverso le sue pitture medita su tutto ciò che c’è di teatrale nella nostra quotidianità. Protagoniste sono le piazze, le strade, le stazioni animate dalla gente o semplicemente dalla luce… (Lorenzo Fattori) “…La città non è fondale, ma spazio che interagisce con la percezione sensibile dell’artista. La città di Del Signore, è stranamente fissa nelle sue luci e nei suoi colori, non si muove, sembra essere quello spazio senza la cui definizione non può aver inizio il racconto del sogno…l’immagine sognata emerge da un fondo più forte della memoria e del ricordo…( Silvia Cuppini ) “…Nelle sue opere la composizione di elementi lineari e la comparazione dei colori ricreano una sorprendente ed inusuale profondità dello spazio pittorico, diverso dall’uso tradizionale della proiezione prospettica, facendo nascere un intricato paesaggio urbano attraverso la sovrapposizione e la combinazione libera di linee… ( Yasuo  Watanabe) “…le opere di Paolo Del Signore sono calde, marchiate a fuoco da un sogno impossibile, quello di una umana comunicazione che coinvolga tutti i sensi e tutti i sentimenti…(Alberto Berardi) Docente presso l’Accademia Belle Arti si interessa in modo    particolare allo studio di metodologie progettuali per lo sviluppo della creatività non disgiunte a problematiche riguardanti il percorso visivo. Relatore a convegni  e  a   corsi di formazione sulle metodologie per lo sviluppo della creatività,  organizzatore di  laboratori creativi, autore di testi teatrali  ha partecipato a diverse rassegne di teatro in Italia e all’estero. Le sue opere sono presenti presso collezioni pubbliche e private italiane e straniere.

 AA.VV

Paolo Del Signore has been present in the visual arts scene for several years with collective and personal exhibitions in Italy and abroad. Several prizes and awards; a degree thesis was also presented on his artistic work at the Faculty of Letters and Philosophy of the University of Urbino. Over the years, among other things, he has designed and coordinated the visual itinerary for the Fano Carnival directed by Dario Fo, has signed sets for various theater performances, made educational games, design projects, sculptural works in the cities, where is always the picture that goes to interact with the environment, so as to become the starting point to achieve something else: the artistic object. He has published texts concerning the development of creative thinking. “His paintings are set between urban scenographies, between reality and imagination, fable and story … a magical world where elements can play together in a mysterious and fun surrealist game … a ficta architecture, pulled so well in perspective to seem true, real …. “(Guido Ugolini). “… the pleasure of narrating in some expressions becomes a sequence, a filmic story, an attempt to construct a logic of the illogical … a combination of inspiration and rigorous, never easy and improvised technique … the paintings of Del Signore have no references, they live in their completeness, dreams and nightmares in blue, metaphysical visions of a lunar ideal city … “(Leandro Castellani) …” His artistic sensibility is attracted by the theme of the theater: the painter meditates through his paintings on everything that is theatrical in our daily life. Protagonists are the squares, the streets, the stations animated by people or simply by the light … (Lorenzo Fattori) “… The city is not a backdrop, but a space that interacts with the sensitive perception of the artist. The city of Del Signore, is strangely fixed in its lights and its colors, does not move, it seems to be that space without whose definition cannot begin the story of the dream … the dreamed image emerges from a deeper background of memory… (Silvia Cuppini) “… In his works the composition of linear elements and the comparison of colors recreate a surprising and unusual depth of the pictorial space, different from the traditional use of perspective projection, giving rise to an intricate urban landscape through the overlap and the free combination of lines … (Yasuo Watanabe) “… the works of Paolo Del Signore are hot, branded on fire by an impossible dream, that of a human communication that involves all the senses and all the feelings … (Alberto Berardi) Lecturer at the Academy of Fine Arts, he is particularly interested in the study of design methodologies for the development of creativity not disjointed to problems concerning the visual path. Speaker at conferences and training courses on methodologies for the development of creativity, organizer of creative workshops, author of theatrical texts has participated in several theater reviews in Italy and abroad. His works are present in Italian and foreign public and private collections.

AA.VV

Chiudi il menu
×
×

Carrello