LA GALLERIA

La Galleria Wikiarte di Deborah Petroni e Rubens Fogacci, ha sede in Via San Felice 18, nel centro storico di Bologna a pochi passi da Piazza Maggiore con il suo Nettuno, le due torri e Palazzo Pallavicini.

Una location di prestigio di 300 mq interamente dedicata all’arte contemporanea e ai suoi protagonisti, dove retrospettive di artisti storicizzati si affiancano a quelle di artisti di nuova generazione cercando un dialogo di continuità tra il passato ed il presente. Un ambiente giovane e dinamico, dove il collezionista può sentirsi tutelato nella sua ricerca e nei suoi acquisti, sia che si tratti di opere importanti di artisti che hanno cambiato il mondo, sia che si tratti di artisti che il mondo lo stanno per cambiare.

La selezione degli artisti e delle opere, avviene grazie alla collaborazione della proprietà con critici e curatori che frequentano studi d’arte e fiere, dove la Galleria Wikiarte è presente da anni con il proprio stand, dagli Stati Uniti al Giappone e dall’Europa all’Italia.

Wikiarte non è solo una Galleria fisica, ma è una finestra sul mondo nell’arte contemporanea.

sala-picasso-galleria-wikiarte

EVENTI IN CORSO

MOSTRA OLTRE COVID-19

La Galleria d’Arte Contemporanea Wikiarte

in Via San Felice 18 – Bologna

È lieta di informarvi che

sabato 04 luglio 2020

ore 18.00

si terrà l’apertura della mostra OLTRE

La via del silenzio

 

“Allora, piano piano, si ricevono le visite della consapevolezza: sono i miracoli del noto”

Chandra Livia Candiani

 

 

C’è un tempo per ogni cosa, anche quando si pensa che si sarebbe potuto evitarlo. Esistono nuove necessità che si rivelano, nuove abitudini a cui sottostare, nuove strade che vanno percorse dopo che sono state a lungo deserte. Il fluire eterno non tiene conto dell’uomo, delle sue esigenze del tutto legittime quanto momentanee, delle scansioni che ne scandiscono e attanagliano il vivere. L’universo si muove, in un silenzio che si nasconde spesso sotto una quotidianità frenetica, che non consente di scorgerlo se non in seguito a pause prolungate e auto imposte. La natura mantiene un ritmo autonomo, lo stesso che permette ad alcune funzioni vitali di continuare a svolgersi senza che l’uomo ne possa avere alcun controllo. Il vuoto ha permesso di riconoscere con maggiore facilità il battito indipendente del mondo, con il quale l’uomo cerca da secoli di dialogare, indagandone gli spazi secondo la logica dell’utilità e dell’estetica. Il tempo recente, imposto, sospeso ha permesso all’uomo di ricordare che la natura ha un suo palpito, con cui egli stesso risuona. Lo ha obbligato, per così dire, a ricongiungersi con il proprio ritmo interno, invitandolo a fare i conti con i propri bisogni spirituali e materiali. Una volontà sconosciuta ha esortato l’uomo alla consapevolezza, lo ha ricondotto a se stesso, alla sua capacità di rimanere seduto ad ascoltare, riconnettendolo con le sue emozioni più profonde. Ciò che dobbiamo chiederci oggi, ciò che vorremmo chiederci con questa mostra, non è quanto abbiamo appreso da una vicenda che resterà nella storia recente e si dissolverà in quella del mondo. È piuttosto cosa resterà, e soprattutto se. Vogliamo chiederci se il miracŭlum , la cosa straordinaria che abbiamo vissuto, sia ciò che è giunto dall’esterno, o invece ciò che abbiamo ritrovato al nostro interno. Su questo confine sottile muovono i passi di questa mostra, che non vuole fornire risposte, bensì suscitare altre domande.

 

 

Francesca Bogliolo, temposospeso

Artisti in mostra:

Alice Roncarati, Claudia Cantoni,  Ernesto Fava, Fabio Castagna, Francesca Schiavoni, Leonardo Ciccarelli, Lorella Ragnatelli, Maria Irene Vairo, Mimmo Scuderi, Nino Bandiera, Paola Bona, Pasquale Fraccalvieri, Patrizia Matera, Roberto Re, Stefania Zini

Presentazione a cura di

Francesca Bogliolo

Sponsorizzata e pubblicizzata da:

www.fogacci.net

www.virtualstudios.it

www.kooness.com

www.mgpsrl.it

www.palazzopallavicini.com

www. digitalsuits.it

Location:

Galleria Wikiarte

Via San Felice 18

40122, Bologna

Durata mostra:

dal 04 luglio al 23 luglio 2020

termine mostra 23 luglio ore 15.00

Apertura mostra

dal martedì al sabato dalle 11.00 alle 18.00

Comportamenti:
Secondo decreto dpcm

Si effettueranno ingressi scaglionati.

Per prenotazione visita alla mostra inviare una mail a

info@wikiarte.com da martedì a sabato dalle 11 alle 18

Info e contatti:

Mail: info@wikiarte.com

Sito: www.wikiarte.com

Tel:  0515882727

Seguici sui social:

Instagram: @galleria_wikiarte #galleriawikiarte

Facebook: Galleria Wikiarte

LO STAFF

deborah petroni gallerista wikiarte

Deborah Petroni

GALLERISTA

bogliolo-francesca-critica-curatrice

Francesca Bogliolo

CRITICa e curatrice

Denitza-Nedkova-critica-curatrice

Denitza Nedkova

CRITICA e curatrice

pietro-franca-curatore-galleria-wikiarte

Pietro Franca

CURATORE

Luca-Ricci-critico

Luca Ricci

CURATORE

LO STAFF

deborah petroni gallerista wikiarte

Deborah Petroni

GALLERISTA

pietro-franca-curatore-galleria-wikiarte

Pietro Franca

CURATORE

bogliolo-francesca-critica-curatrice

Francesca Bogliolo

CRITICa e curatrice

Denitza-Nedkova-critica-curatrice

Denitza Nedkova

CRITICA e curatrice

Luca-Ricci-critico

Luca Ricci

CURATORE

DOVE SIAMO